Silvia Senna

” La pittura elegante di Silvia Senna appartiene ad una sfera figurativa legata ad intuizioni e riflessioni che nascono dalla sua anima sensibile.  Le sue celebri “architetture liquide” scivolano lontano trascinando l’osservatore in un vortice, dentro prospettive che nascondono la meta e nell’interno di emozioni che rivelano le nostre fragilità. Una riflessione, dell’artista, che affonda le radici nel mondo dell’effimero, dove  il tempo assume un ruolo primario. “

Silvia Senna è nata a Milano nel 1968 dopo il Liceo Artistico ha proseguito gli studi nella grafica pubblicitaria, entrando nel mondo del lavoro in uno studio di architettura. La passione per il design ha trovato il suo naturale sbocco nel lavoro, l’arte è stata però molto più presente, l’impegno sempre maggiore fino a diventare un percorso di vita. Negli anni il percorso artistico è sempre stato oggetto di continua ricerca e sperimentazione, dal figurato alla sintesi concettuale.
In continua evoluzione è approdata ora alle visioni urbane, la lettura del trattato “modernità Liquida” del sociologo Zygmunt Bauman, è stato determinante nel nuovo percorso dove la verticalità della sua città è stata lo spunto per spostarsi nelle vie cittadine, inseguendo e respirando le velocità di una Metropoli in continuo mutamento. I suoi viaggi per le strade iniziano a soffermarsi di fronte ai palazzi fino a entrarvi, alla ricerca di un dentro che è la chiave di lettura di un fuori, i punti di osservazione di ampliano.

“Le mie architetture liquide vivono una realtà transitoria ponendo l’accento sulla visione della nostra destinazione non più certa e sicura come è stato per i nostri progenitori. Viviamo una fragilità, una provvisorietà dettata dalla vulnerabilità e tendenza a cambiare continuamente per Essere vivi. L’unica costante è il cambiamento, l’unica certezza è l’incertezza.”

Nella ricerca di solidità delle cose e del suo significato si è innescata la liquefazione che da avversaria si è trasformata in alleata come flusso sociale. Il rapporto tra tempo e spazio è mutevole, non preordinato. Tutto è costantemente soggetto agli stati d’animo, al vento, alle idee che vivono e si muovono lasciando scie di pensiero inseguito e inseguitore, perché siamo diventati nomadi involontari.

Esposizioni

2012: Mostra Nel Silenzio di una Meditazione, Centro Culturale ZeroUno patrocinato dalla Fondazione De Nittis del comune di Barletta in Via Indipendenza, 27 curata dalla Dr.ssa Soricaro.

2013: Mostra d’arte contemporanea “Segno, Luce e Materia” presso Galleria Spazio Museale Sabrina Falzone Via Pallavicino, 29 Milano. Concorso Flyenergia 2013 premiata come terza finalista con Origine 0 (zero) organizzata dalla Galleria Deodato Arte Milano. Mostra d’arte “Explosion! Colore Astrazione Emozione” presso M4A – MADE4ART Via Voghera, 14 Milano.

2014: Collaborazione con il Movimento Artistico TrampledArt mostra personale “Il Vento di Silvia Senna” con il critico d’arte Giorgio Grasso. Varie mostre con PassepArtout Unconventional Gallery Milano per tutto l’anno con il critico d’arte Giorgio Grasso.

2015: Arte Piacenza Fiera d’Arte contemporanea con la PassepArtout  Unconventional          Gallery Milano. Mostra personale presso ATA HOTEL VARESE con PassepArtoutUnconventional Gallery Milano di sei mesi. Presente alla Biennale Internazionale D’Arte a cura del prof. Giorgio Grasso presso C.le Idroelettrica di Trezzo sull’Adda.

2016: Mostra “L’Aurora” presso LOGallery Via Pignolo, 19 Bergamo

2017: Mostra d’arte “AVERE UNO SCOPO” Centro Culturale Zero Uno patrocinato dalla Fondazione De Nittis del comune di Barletta Via Indipendenza, 27 curata dalla dr.ssa Soricaro. Alzaia Naviglio Grande di Milano mostra personale con l’Associazione La Via degli artisti. Galleria Incontri Milano Via Sant’Orsola,12 Milano mostra “Color of passion” curata dal critico d’arte Alberto Moioli.

2018: Mostra Bipersonale METROPOLIS  presso  Atelier M.K. in Blu Via Santa Maria Valle,21  Milano. Fondazione Cea invitata a esporre presso Rocca Brivio Sforza San Giuliano Milanese curatela del critico d’arte Massimiliano Porro. Mostra METROPOLIS Bipersonale presso Galleria M.A.G. Mantova Via Camillo Benso Cavour, 59 Mantova. Mostra d’arte contemporanea “SCRAMBLED ART” MUSEO BRESCELLO E GUARESCHI  Brescello, Reggio Emilia a cura di Laura Zilocchi e critico d’arte Marco Cagnolati.
Galleria Arte Milano Incontri del Dott Baldo via Sant’Orsola, 12 Milano di 6 mesi  con critico d’arte Giorgio Grasso. Palazzo Zenobio Venezia Esposizione Internazionale “Le Note dell’Arte” con il critico d’arte Giorgio Grasso. Expo Arte Piacenza Mostra d’arte “Street Art” con il critico Giorgio Grasso. Consegna del mio catalogo  “Il Respiro della Forma 2018” al Centre Pompidour Parigi da parte di Frattura Scomposta e registrazione nell’annuario del museo come artista contemporanea.

2019: Mostra d’arte presso M’Arte c.so Garibaldi, 11 Milano con critico Giorgio Grasso. Mostra d’arte “Profughi” presso Spazio Tadini Museo Storico Milanese. Concorso A.U.P.I 2019 premiata con l’opera “il Mio Duomo” olio su tela 100/100 2018 con la “Grande Medaglia Aurea” presso il Circolo Volta via G. Giusti 16 Milano.
Palazzo Zenobio Venezia mostra d’Arte “Lo stato dell’arte ai tempi della 58° Biennale di Venezia”. Mostra d’arte “NoTHEMEMIArt” con Associazione Culturale ADDA presso Fabbrica del Vapore via Procaccini, 4. Mostra d’arte presso la Fabbrica del Vapore in via Procaccini, 4 Milano con Critico Giorgio Grasso. Mostra d’arte “L’Europa del Futuro” EUROPA, VALORI, IDENTITA’ E PROSPETTIVE a cura del prof. Alberto Moioli presso Palazzo Terragni Piazza della Libertà, Lissone MB. Inserita nelle scenografie del film regia Brizzi “Se mi vuoi bene” in uscita nelle sale a ottobre con la mia opera “Architetture Liquide 30, olio su tela, 100×100, 2019

2020: Personale d’arte “Architetture Liquide” 1-22 febbraio. Curatela Dott. Alberto Moioli presso Centro Artistico Rembrant, 67 Milano.

Catalogo 2018

INTERVISTE e ARTICOLI

Intervista sulla rivista Fatti Italiani maggio 2018

intervista sulla rivista trimenstrale “Frattura Scomposta” n.5 2018

Articolo su “IL GIORNALE” nella rubrica “IL GIORNALE OFF” a cura di Alberto Moioli del 21 marzo 2020

Architetture liquide 20, 100x100, 2018

Architetture liquide 46, olio su tela, 150x150, 2020

Architetture liquide 40, 100x80, 2018

Architetture liquide 47, olio su tela, 100x100, 2020

Architetture liquide 45, 50x35, 2020

Inaugurazione mostra di Silvia Senna

Inaugurazione mostra Silvia Senna

Locandina Architetture Liquide

Silvia Senna

Silvia Senna e Alberto Moioli

error: Content is protected !!